Atomica Bionda

Atomica Bionda
REGIA: David Leitch
ATTORI: Charlize Theron, James McAvoy, Sofia Boutella, John Goodman, Toby Jones, Eddie Marsan
La pellicola è l’adattamento cinematografico della graphic novel The Coldest City scritta da Antony Johnston ed illustrata da Sam Hart.
Il contesto nella Germania divisa è superficiale, la lista dei nomi dei segretissimi anacronistico, ma Charlize Theron è l’Atomica Bionda del titolo,
thriller serrato, un concentrato di destrezza, sensualità e capacità di spionaggio, al servizio di Sua Maestà la Regina d’Inghilterra.
Nel 1989, alla vigilia del crollo del Muro di Berlino e due settimane prima dell’inizio della Guerra Fredda,
un agente dell’M16 in possesso di informazioni segrete viene ucciso in circostanze misteriose.
atomica-bionda con uomo
Lorraine Broughton (Theron), la migliore esperta di intelligence della Gran Bretagna,
viene perciò inviata in missione nel continente per indagare sulla scomparsa del collega e rintracciare la lista perduta.
« Il mio nome è Broughton…Lorraine Broughton  »
sono sicuro che il grande Ian Fleming, sarebbe stato d’accordo se la parte dell’agente segreto ad un  certo punto l’avrebbe interpretata una magnifica Charlie Theron
a cui non manca nulla del personaggio:
atomic_azione
picchia come un martello da fabbro, beve come un hooligan, spara come “John Wayne”……….e le piacciono le donne.
atomic_lesb
In questo film mancano solo i doppi zero (ma di lotte e ammazzamenti ce ne a iosa) e poi non potrei negare che l’agente è identificato.
L’interpretazione di Charlize, in fatto di azione ha superato tutti i tomb raider, kill bill,hunger games etc. etc.
Adrenalina e divertimento sono assicurati, perdonate tutte le altre parti interpretate da maschi….. sì, ci sono anch’esse.
La musica degli anni 80 (David Bowie, Depeche Mode) ben 15 brani, rendono l’atmosfera punk rock, di una Berlino in linea con il cliché noir da guerra fredda.
Imponente come il film, il servizio di sicurezza per gli invitati all’anteprima di Milano, tutti vestiti di nero e armati di metaldetector,
speaker che annuncia la presenza dei servizi segreti con visori notturni; combattono la pirateria iniziando dagli addetti al settore….
a questi americani proprio non la si può fare….
al cinema dal 17 agosto
Lo schieramento Americano da una parte e Francese dall’altro (nel conflitto cinematografico) è ben delineato: sarà vincente lo strapotere di effetti speciali e ricche sceneggiature
con aerei e macchine da distruggere, con tanto di attori superpagati, pochi contenuti ma molti soldi ,
o intelligenti commedie con sceneggiature ben scritte e con degli ottimi protagonisti anche sconosciuti ai più????.. ai posteri l’ardua sentenza!

Autore dell'articolo: GIovanni De Santis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *