Amityville: il risveglio

Regia di Franck Khalfoun.
Un film con Jennifer Jason Leigh, Bella Thorne, Cameron Monaghan, Taylor Spreitler, Thomas Mann
Titolo originale: Amityville: The Awakening.
Genere Horror

Dopo gli innumerevoli film della saga Amityville horror, il cui capostipite è datato 1979, dire qualcosa di nuovo o di originale sull’ultimo capitolo, Amityville: il risveglio, appare un’impresa ardua.
Belle si traferisce con la madre, la sorellina ed il fratello gemello in coma vegetativo al numero 112 di Ocean Avenue, nella città di Amityville: dopo pochi giorni le viene rivelato il passato tragico della casa, teatro di una carneficina commessa 40 anni prima.

amityvill_2
Belle inizierà a sperimentare incubi spaventosi, scontri con la madre riguardo a presunti miglioramenti del fratello James, ed a percepire presenze oscure all’interno della casa.
Gli ingredienti classici non mancano: finestre e porte affette da cigolii continui, scene girate perennemente  in notturna, tuoni , lampi , sangue e riferimenti al Maligno.
Abbondanti autocitazioni all’interno del film: Belle si ritroverà una notte con gli amici a vedere il primo Amityville in DVD.

amityvill_bamb
L’unico spunto da evidenziare riguarda il riferimento al tema dell’eutanasia, nel dibattito infinito tra Belle e la madre sul definire “vita” il coma vegetativo del giovane James.
Dal 23 agosto al cinema.

Autore dell'articolo: GIovanni De Santis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *